Giugno in quel di Firenze

Con l’estate già alle porte molti tra famiglie e ragazzi di tutto il mondo iniziano a programmare i loro viaggi, sempre pronti per trascorrere giornate alternative. Ibiza, Madrid, molte sono le mete ambite e ovviamente all’appello non può assolutamente mancare l’ con le sue regioni. La è forse una delle 20 regioni più ambite da molti giovani; infatti, capoluogo di regione, è una meta molto attraente proprio per la sua cultura e per il suo fascino e Giugno è forse il mese più interessante e divertente per viaggiare alla sua volta proprio in onor del Santo Patrono (Giovanni Battista), per cui la città dà vita ad una serie di eventi che attraggono ogni anno centinaia di turisti, creando una contagiosa atmosfera di allegria e divertimento. Nonostante la crescente presenza di turisti, che da giugno a settembre affollano musei e piazze del capoluogo toscano, le temperature concedono lunghe escursioni alla scoperta delle meraviglie che questa meravigliosa regione offre.

Quest’anno Firenze e la Toscana si preparano ad accogliere l’estate ed a dare il benvenuto al periodo più ricco di eventi e manifestazioni di tutto l’anno quindi sarebbe ottimale affrettarsi a preparare i bagagli e non batter ciglio sulla scelta del proprio itinerario personale.

Con i suoi musei, i suoi palazzi e le sue chiese, Firenze custodisce uno dei più importanti tesori artistici del mondo. Tra i luoghi d’arte più conosciuti e visitati infatti vi è senza dubbio alcuno la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, un’imponente costruzione che si erge dal centro della Piazza principale di Firenze (Piazza del Duomo) con una strepitosa cupola voluta dalla signoria fiorentina e realizzata dal grande artista Filippo Brunelleschi. Alla Cattedrale segue il Battistero, fondato in onore di San Giovanni, la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia. Per finire poi, è inevitabile visitare le due chiese di maggior rilievo, stiamo parlando della Chiesa di Santa Maria Novella e della Chiesa Santa Croce, vere e proprie gallerie d’arte della stessa valenza artistica della Biblioteca Medicea Laurenziana, frutto del genio architettonico michelangiolesco.

Ovviamente a coloro i quali sono più interessati alla scoperta nonché ammirazione dei tesori della magnifica Residenza Granducale dove vissero i Medici, una delle famiglie più potenti regnanti nel XV secolo, è riservata la visita alla Galleria Palatina, all’interno della quale è possibile ammirare gli Appartamenti Reali e la Galleria d’Arte Moderna.

 

Con tutto ciò che la Toscana con la sua Firenze offre, si potrà solo avere l’imbarazzo della scelta circa i monumenti da visitare ma divertimento e stupore non mancheranno sicuramente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *