Semifinale Liverpool – Roma: rissa ai cancelli di Anfield Road, uomo ferito gravemente

Gravi lesioni per Sean Cox, arrestati i delinquenti

Semifinale Liverpool – Roma. Martedì 24 Aprile a poche ore dal match delle semifinali di andata tra Liverpool RomaSean Cox – tifoso irlandese del Liverpool – è stato aggredito da Filippo Lombardi Daniele Sciusco, tifosi giallorossi; i due delinquenti hanno colpito con violenza l’innocente tifoso accorso ad Anfield per supportare i Reds e sono stati subito tratti in arresto dalla polizia locale. A seguito dell’arresto, la società giallorossa ha prontamente emesso un comunicato nel quale veniva espresso il disgusto ed il dispiacere verso atti simili ed il conseguente allontanamento da simili esseri senza cuore ne dignità che hanno mancato di rispetto a tutto il club e non solo.

Di fronte una situazione del genere la UEFA, anch’essa esterrefatta, ha disposto severe sanzioni per la società giallorossa ma il verdetto finale sarà comunicato non appena si avranno maggiori prove tra le mani. Di certo non mancheranno multe e violazione di vendite dei biglietti a tifosi sia per quanto riguarda le gare in casa sia per quelle in trasferta.
Per il momento Cox, ricoverato in ospedale, versa in gravi condizioni dal momento che – avendo riportato gravi lesioni cerebrali – è in uno stato di coma farmatologico. Naturalmente amici, parenti, tifosi giallorossi stessi e quanti lo conoscono, sconvolti tanto quanto il club, si augurano possa riprendersi il prima possibile senza conseguenze gravi e poter tornare tra quegli spalti a cantare ancora una volta “You’ll never walk alone”.


2 thoughts on “Semifinale Liverpool – Roma: rissa ai cancelli di Anfield Road, uomo ferito gravemente

  1. Angela

    Speriamo che avvenimenti come questi non si presentino più,perché dobbiamo capire che lo sport è altro.
    Articoli così esposti aiutano a farci conoscere una realtà sportiva che dev’essere cambiata ..sensibilizzando l’opinione pubblica..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *