“Sviluppo sostenibile e questione energetica” – convegno sulle principali tematiche ambientali e sui cambiamenti climatici

Mercoledì 12 dicembre 2018, a Roma, presso la Sala Zuccari del Senato della Repubblica (Palazzo Giustiniani – Via della Dogana Vecchia 29) alle ore 09.30, avrà luogo il convegno “Sviluppo sostenibile e questione energetica” organizzato dalla Fondazione Sorella Natura (FSN), impegnata da oltre venticinque anni a diffondere, soprattutto tra i giovani, una corretta cultura ambientale e a ricercare soluzioni eticamente orientate per tutelare la vita e la salute delle persone rispettando l’ambiente e le sue risorse.

Rispondendo ai forti richiami del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la mobilitazione comune a salvaguardia dell’ambiente e con lo sguardo rivolto a Katowice in Polonia dove è in corso Cop24, la Conferenza ONU sul cambiamento climatico, durante il convegno saranno esaminati e discussi scenari e problemi legati alla transizione energetica in rapporto a lavoro, mobilità e sviluppo sostenibile e all’impegno globale per il rispetto della natura attraverso comportamenti più responsabili, in quanto, come sottolinea il presidente della Fondazione, Roberto Leoni, <<La soluzione della questione ambientale necessita del contributo di ognuno di noi; dobbiamo educarci ed educare a una nuova coscienza del rapporto tra uomo e natura, collaborando tutti a una maggiore sensibilizzazione su queste tematiche>>.

In apertura dei lavori, il saluto istituzionale della Senatrice Maria Alessandra Gallone, a cui seguirà l’intervento del Senatore Pier Ferdinando Casini, presidente dell’Interparlamentare italiana, per il quale << Spetta alle alle Assemblee Nazionali il dovere di esercitare la propria funzione legislativa traducendo in provvedimenti le best practises energetiche e ambientali, richiamando gli stake holders ad armonizzare lo sviluppo con la questione energetica alla luce del concetto di sostenibilità>> e quello del Cardinale Giovanni Battista Re, vice Decano del Sacro Collegio Cardinalizio, secondo il quale <<Il rapporto tra l’uomo e il Creato si è rotto a causa dell’eccessivo sfruttamento delle risorse naturali che incide sull’ambiente con cambiamenti climatici e conseguenti catastrofi naturali>>.

I lavori proseguiranno con una tavola rotonda, coordinata dalla giornalista Maria Luisa Cocozza, sul tema “Transizione energetica: ipotesi e progetti” a cui partecipano tra gli altri il presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini, il consigliere di amministrazione del gruppo IREN Marta Rocco e il Prof. Angelo Riccaboni già Rettore dell’Università di Siena e presidente della Fondazione PRIMA (Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area) il progetto di cooperazione scientifica lanciato nel Mediterraneo per finanziare ricerche su cibo e acqua. A Giuseppe Ricci, Chief Refining e Marketing Officer di EnI, il compito di illustrare le sfide della transizione energetica e le strategie del Gruppo basate sui principi della promozione delle energie rinnovabili, sulla scelta di fonti a basso rapporto carboni/idrogeno e sull’abbattimento delle emissioni di CO2, che, come sottolinea il manager << sono in linea con la mission di Eni indirizzata a un modello energetico low carbon, fatto di competenze e tecnologie all’avanguardia che cambieranno il nostro mondo e il nostro modo di produrre e consumare energia>>.

Concluderanno la prima parte del convegno gli interventi di Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, Franco Cotana, presidente del Comitato Scientifico di FSN, Edoardo Croci, Direttore Ricerca dello IEFE-Bocconi, Massimo Martelli, Professore Emerito dell’Università di Perugia e Lucio Ubertini, cattedratico Unesco per l’Acqua.

Nella sessione pomeridiana (inizio ore 15.00) una tavola rotonda, coordinata da Umberto Laurenti segretario generale della Fondazione Sorella Natura (FSN), dedicata all’approfondimento di varie tematiche ambientali, tra cui:

• “Lavoro, mobilità e sviluppo sostenibile” affidata all’intervento di Alessandro Toscano, Pro Rettore dell’Università Roma3;

• “Sviluppo sostenibile, impegno globale” affrontata da Enrico Giovannini, portavoce ASVIS, secondo il quale <<Lo sviluppo sostenibile del pianeta richiede una condivisione di intenti a livello internazionale, ma non può prescindere dalla definizione di una opportuna strategia nazionale che a sua volta prende sostanza e forma attraverso i piani elaborati dai governi locali>>;

• “Questione energetica e cambiamenti climatici” trattata da Paolo Carnevale, Direttore Esecutivo della Fondazione Eni Enrico Mattei, che fornirà una valutazione integrata delle interazioni tra il sistema energetico, ambientale ed economico, focalizzando l’attenzione sull’impatto ambientale del consumo energetico in termini di emissioni di CO2 e sulle opportunità di trovare efficaci strategie di mitigazione.

Seguiranno gli interventi dell’Avvocato dello Stato Mario Antonio Scino e di Mariapia Garavaglia, vice presidente FSN che presenteranno il Comitato Scientifico e il Comitato Etico della Fondazione Sorella Natura. Per la ex ministra della sanità Garavaglia << Questo convegno al Senato, stimolato anche dall’enciclica di Papa Francesco “Laudato sì”, contenente il doppio appello a “proteggere la casa comune” e a “cambiare modello di sviluppo”, rappresenta una preziosa occasione per fare il punto sui principali temi diventati prerogative imprescindibili per lo sviluppo sostenibile del Pianeta: tutela dell’ambiente, crescita economica e progresso sociale>>.

Le riflessioni conclusive del convegno sono affidate a Angelo Sanza vice presidente FSN e a Antonio De Caro, presidente dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).

Intervengono: S.E.R. il Cardinale GIOVANNI BATTISTA RE, Vice Decano Sacro Collegio Cardinalizio – Sen. PIER FERDINANDO CASINI, Presidente Interparlamentare italianaGIUSEPPE RICCI, Chief Refining e Marketing Officer ENIETTORE PRANDINI, Presidente Nazionale ColdirettiGUIDO SARACCO, Rettore Politecnico TorinoANTONIO DE CARO, Presidente A.N.C.I. ALESSANDRO TOSCANO, Pro Rettore Università Roma3 ANGELO RICCABONI, Ordinario Unversità di Siena e Chairman PRIMA Foundation ENRICO GIOVANNINI, portavoce dell’Alleanza Italiana Sviluppo Sostenibile (ASviS), PAOLO CARNEVALE, Direttore Esecutivo della Fondazione Eni Enrico Mattei.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *