Il diavolo veste Made in Italy, Miuccia Prada


Miuccia , nipote di Mario prosegue la tradizione di famiglia del Made in Italy.
Il veste Made in Italy.…è soltanto per ricordare il film il “ veste Prada”, con Meryl Streep, che interpreta una stilista spietata che indossa la griffe di Prada e descrive il mondo della moda e le sue stranezze.
Nel 1913 Mario Prada fonda la maison Prada ed espone le sue e in pelle nella Galleria Vittorio Emanuele a Milano e diviene fornitore ufficiale dei Savoia.

Miuccia Prada, graziosa signora borghese, quando eredita la tradizione del nonno Mario aveva già i negozi di Milano e Via della Spiga e un negozio a New York. Le signore borghesi amavano molto il suo modo anticonformista di portare i calzettoni con i sandali o andare in giro per New York senza calze anche d’inverno.

Miuccia nel 1985 lancia la sua prima collezione di borse di tessuto di nylon di lusso, borse nere lucide di un tessuto simile a quello dei che varca i confini italiani ed è subito molto apprezzato all’estero.
Lo stile Prada è uno stile estremamente femminile e tratta abbigliamento e accessori di gusto minimale e dallo stile raffinato.
Il marchio è contraddistinto dallo stile retrò accostato a materiali innovativi.
Nel 1988 Miuccia presenta la sua prima collezione donna e la collezione più giovanile.
Viene anche realizzata la prima collezione uomo. In seguito anche la Linea Rossa casual e quella Sport composta da tessuti tecnici. Nel mondo di Prada ci sono anche e .

Miuccia Prada è stata insignita di premi prestigiosi per la sua . E pensare che nel ’70 manifestava nelle piazze per i diritti delle donne femministe e nessuno avrebbe immaginato che un giorno sarebbe divenuta una delle più creative donne nel mondo della moda.

Lo stile Prada è minimale ed elegante allo stesso tempo, con una linea austera e raffinata composta da materiali industriali che si uniscono a tessuti sofisticati come la .
Il suo successo è dovuto al suo dover rompere gli schemi tradizionali e unire tessuti a contrasto.
Il gruppo Prada ha acquisito anche nuovi marchi Helmut Lang e Jill Sander.
E l’anticonformismo di Miuccia affiora nelle sue creazioni e ne fa una delle donne imprenditrici più influenti nel mondo della moda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *