Champions League girone di andata, Barcellona shock

Dove eravamo rimasti? Sì certamente, Champions League ottavi d’andata, il dentro e fuori che fa paura anche alle grandi, qui eravamo arrivati ma sicuramente in pochi si sarebbero aspettati lo spettacolo scioccante di un Barcellona atterrito davanti al Paris Saint-Germain al parco dei principi a Parigi.

Loro sono il Barcellona, o meglio, ieri sera probabilmente il Barcellona era momentaneamente non raggiungibile, una squadra di fantasmi si è presentata al Parco dei Principi pronti a scendere in campo, ma scendere in campo probabilmente soltanto i fantasmi di undici leoni spagnoli che si sono lasciati atterrire per quattro righe a zero dal Paris Saint-Germain.

Messi non pervenuto, lui che non solo segna in media due gol a partita in Champions League in campionato fa volare il Barcellona ha numeri in resistibili ed incredibili, ieri sera il palestra cervello non solo ha dato spettacolo, ma se ha trovato a giocare contro una squadra letteralmente assente, che si è lasciata travolgere in campo senza fare troppo rumore, per simy tifosi del Barcellona a corsi in Francia sono rimasti senza parole, questo è il girone di andata degli ottavi di Champions League, certamente tutto ancora da decidere anche se è difficile del girone di ritorno tra 20 giorni a Barcellona, ma che cosa sta succedendo? Che fine ha fatto la squadra degli undici leoni, quella squadra che fa paura, che dà spettacolo in campo, è che non lascia giocare l’avversario?

4 colli come se piovesse, il Barcellona lì a guardare senza riuscire a fare pressing a, prestato a sua volta da un Paris San germen che non solo era sul pezzo, ma soprattutto era in partita, certamente ancora tutto possibile probabilmente per un Barcellona a casa sua, ma è altrettanto vero che oggi è attivamente, fare altri quattro gol in casa al Paris Saint-Germain che arriva da questo enorme successo e da una carica emotiva esplosiva dopo la bella prova a casa sua, la cosa risulta quantomeno complessa.

L’adrenalina a giornale nei primi minuti, quando il Paris San germen comprende che tutto può accadere, il Barcellona martedì 14 febbraio giorno di San Valentino, era completamente in bambola, perfino i cronisti non riescono a credere ai loro occhi, dello sfacelo in campo attuato del Barcellona, perché diciamoci la verità, vedere una squadra come quella arrendevole in campo e soprattutto in Champions League in pochi, anzi forse nessuno c’era proprio abituato.

I numeri parlano sia in campionato ma soprattutto in Champions League dov’è il dentro fuori è arrivato, e dove sicuramente davanti a un’ipotetica uscita del Barcellona, la strada può essere più spianata alle altre squadre, soprattutto ad una vecchia signora che arriva in Europa senza troppe pretese.

Gli scenari che si affacciano quindi ad un ipotetico sito del Barcellona in Champions League, fanno sì che le altre abbiano comunque la possibilità di dire a loro, anche le altre squadre che sulla carta pur essendo forti, non hanno certamente il potenziale di un Barcellona che si è messo bene, potrebbe tranquillamente fare a casa propria 4 gol ha un Paris Saint-Germain vittorioso in casa propria.

Questo è il potere del calcio, questa è la sintassi di una Champions League, questo è il bel gioco, dove tutto può accadere, dove anche le grandi squadre come il Barcellona possono cadere in di fronte ai grandi successi ottenuti nei decenni, è il gioco del calcio non hai scritto, nel gioco del calcio è tutto possibile ce l’ha dimostrato ieri sera il Barcellona dalle 20:45 alle 22:33, primo e secondo tempo Barcellona non pervenuto, un disastro calcistico che sicuramente rimarrà nella storia perché il Barcellona di certo non è una squadra che aveva i telespettatori a spettacoli di sconfitte.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *