Europa senza Regno Unito

Si sa, Londra è stata da sempre la grande assente, con lei che con l’Europa, forse aveva ben poco a che fare o forse no.

Europa Unita, molti sostengono che sia un’utopia, credo sia stata dall’inizio in realtà, perché di Unito nei paesi del Vecchio Continente, c’è ben poco questo è quello che molti sostengono.

Oggi venerdì 24 giugno 2013, a seguito di un referendum popolare tenutosi nel Regno Unito, il popolo sovrano ha deciso così di distaccarsi definitivamente dall’Europa.

I contraccolpi più importanti si sono riflessi nelle borse di mezzo mondo, attualmente, Milano chiude con un bel 10%, Francia 8%, chi se la passa meglio forse per assurdo gli inglesi con 4 punti percentuali.

Il Pd, oggi pomeriggio, avrebbe dovuto riunirsi, per discutere e riorganizzare il partito, successivamente al grosso contraccolpo ottenuto alle comunali, avendo visto al ballottaggio 19 comuni su 20, targati 5 stelle.

L’immediata uscita del Regno Unito, ha portato ai risparmiatori europei e quindi non solo italiani, perdite oltre i 40, €50000, questa mossa, ha danneggiato quindi tutti coloro che tramite le banche non solo virtuali, avevano affidato i propri risparmi.

Nel nostro Belpaese intanto il leader del Movimento 5 Stelle e Salvini della Lega Nord, continuano a sostenere che anche in Italia si dovrebbe procedere con un referendum popolare, per dare possibilità ad ogni cittadino, di poter esprimere il proprio punto di vista, e quindi di uscire da questa Europa che a detta di molti è tutto fuorché unità.

Intanto gli economi più accreditati, sostengono che il divorzio dall’Inghilterra all’Europa, avverrà molto lentamente, nel giro quindi di 45 anni, ma intanto l’Inghilterra è stata da sempre in realtà la grande assente in Europa, colei che comunque aveva continuato a mantenere la propria moneta, con lei che aveva instaurato un rapporto di convivenza, un po’ proprio come quelle famose convivenze di unioni di fatto, ecco, l’Inghilterra da sempre con l’Europa aveva instaurato un rapporto in una coppia di fatto.

Cosa accadrà i mutui? A tutti coloro che hanno a che fare con i prestiti bancari? A tutti coloro che avranno a che fare con lo spread, aumentato di grossi punti percentuali, tutti quei mutui e prestiti variabili soltanto il tempo a livello economico potrà generare delle risposte

L’Irlanda dal canto suo, pur di staccare la propria esistenza, dall’Inghilterra, fa presente che, continuerà la propria vita a livello europeo, a livello storico da sempre, Inghilterra e Irlanda hanno sempre avuto dei grossi contraccolpi, che questo non sia uno di quelli..

I social network, vengono inondate di punti di vista non solo di comuni mortali, ma anche di economy, che a gran voce chiedono un divorzio imminente a livello popolare anche per il nostro bel paese, dove ci porterà questo sentimento anti europeo? Le risposte saranno ben presto chiarite, dei potenti che comandano il mondo.

 

 

 

4317brexit


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *