Innovazioni agricole, nasce il trattore del futuro

Riduzione emissioni di CO2 ed aumento della potenza lavorativa

Elaborato il nuovo trattore agricolo capace di risparmiare sulle emissioni di CO2. Con un design tutto all’avanguardia e potenza dinamica, il nuovo prototipo rappresenta una vera e propria innovazione eco-compatibile per il futuro, grazie anche al sistema di propulsione a metano di cui è dotato. Il nuovo prodotto è targato New Holland – azienda statunitense che opera nel settore di produzione di macchinari agricoli – e la sua messa a punto rappresenta il preludio per la creazione di un’azienda agricola nettamente basata sul basso consumo energetico e la massima efficienza.

Attraverso un sistema di lavoro a ciclo chiuso che prevede l’alimentazione del trattore attraverso l’energia prodotta dai loro stessi terreni e scarti, le molti aziende agricole in attività danno una notevole spinta al progresso tecnologico – agricolo provocando di contro l’abbandono dei veicoli alimentati con combustibili fossili. Il biometano – risorsa primaria per il risparmio energetico – viene prodotto grazie agli scarti dei prodotti agricoli così da ottenere emissioni relativamente basse di CO2 ed una riduzione delle emissioni complessive pari all’80%. Con un sistema ciclico la produzione di biometano è velocizzata e l’alimentazione dei macchinari è agevolata dal momento che gli agricoltori sono già in possesso delle materie prime, per cui i risultati sono ottenuti prontamente. Per quanto riguarda il rifornimento, il nuovo trattore sarà ricaricato come un normale trattore diesel attraverso un erogatore singolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *