La Roma cala il poker a Milano

Benvenuti amici sportivi ad un nuovo appuntamento sportivo grazie al nostro blog l’artista, ci siamo, mancano tre partite al termine di questo campionato 2016/2017, siamo arrivati alla 35esima giornata che si è appena conclusa da qualche minuto, con il match Milan Roma alle ore 20:45 trasmesso delle pay tv italiane Mediaset Premium e Sky Italia come di consueto.

Per il Milan non c’è gioco già dai primi minuti del primo tempo, quando, la Roma mette a segno il primo gol, poi il Milan affonda, al XXVII del primo tempo quando la Roma mette il segno il secondo gol ed è proprio alsharawy il grande ex che nemmeno esulta dopo il gol, al secondo tempo poi, il Milan prova a rialzare la testa con un gol, ma poi i due gol successivi, fanno calare un poker vincente alla squadra romana, mettendo l’asfalto sul Milan.

Il Napoli ha segnato soltanto per poche ore il suo secondo posto, piazzandosi 77 punti battendo il Cagliari tre reti a 1, e poi c’è la vecchia signora che nella serata di ieri, ha pareggiato a fatica in 10 il derby a Torino, piazzandosi a 85 punti, e con la vittoria attuale della Roma sul Milan, a 7 punti di distacco dalla Roma che vincendo sul Milano quindi si è piazzato a 78 punti.

La Juventus vince ma non convince, stravince la poteva fare tranquillamente di due in campionato, visto che, allo scontro diretto prossimo domenica alle ore 20:45 all’Olimpico, se la Roma dovesse vincere il big match, si porterebbe almeno quattro, e la Juventus ancora non potrebbe matematicamente ancora festeggiare il suo nuovo scudetto.

Le squadre di fine classifica, fanno più punti delle milanesi che vengono liquefatte da sé stesse, l’Inter riesce a perdere nuovamente in campionato anche oggi pomeriggio con il Genoa, mentre l’Empoli vince con il Bologna 3 reti a 1, il Pescara viene battuto dal Crotone e il Sassuolo pareggia con la Fiorentina Pokémon Sony tra Chievo e Palermo che pareggiano in un uno a uno che non accontenta quasi nessuno mentre la Lazio blinda definitivamente per questa stagione il suo posto in Europa, battendo per 7 reti a tre la Sampdoria.

La nuova presidenza cinese del Milan, sicuramente dovranno soltanto mettersi le mani in tasca ma anche nei capelli, visto che c’è da rifondare completamente un asse societario, c’è da trasmettere la voglia di vincere, la grinta per farcela ancora, e sistemare nuovamente Milanello, ammesso che ovviamente questi cinesi si intendono minimamente di calcio, non abbiano fatto soltanto di investimento all’interno di una grande società al livello nazionale e internazionale.

Le milanesi cinesi si sono liquefatte all’interno di se stessi, si sono avviluppate, quasi stessero facendo a gara per non entrare in Europa League, è come se l’insicurezza, la facesse da padrona, è come se la nuova presidenza cinesi in casa Milano, avesse dato delle incertezze belle e buone ai giocatori, che magari forse non conosceranno attualmente il loro futuro, e magari chissà, forse si staranno chiedendo quale sia il loro domani.

Sicuramente la musica è ben diversa in casa Juventus, dove non c’è soltanto la voglia di vincere, ma c’è anche un grande asse societario all’interno, che trasmette grandi competenze calcistiche, e comunque da aria di grandi vittorie di potercela fare, perché grandi signori del calcio, a livello italiano, ma non solo, possono tranquillamente a trasmettere qualcosa di più delle milanesi attualmente almeno.

Il Milan questa sera ha fatto soltanto il suo mestiere, tifosi rossoneri sicuramente non ci sarebbero aspettare niente di più e niente di meno da questa squadra a settembre 2016, sicuramente non ci sarebbero nemmeno aspettato di poter arrivare al sesto posto, perché il Milan ha forse attualmente, non lo è neanche da sesto posto, mentre che stupisce e l’altra faccia Milanese, quella dell’Inter, che attualmente essendo organizzata così come è, con i suoi giocatori, avrebbe potuto aspirare sicuramente a qualche punto in più, e sicuramente ad un posto in Europa League da blindare, mentre la grande sorpresa non soltanto è la squadra laziale che conferma a pieno titolo il suo posto in Europa League mettendo in cassaforte, ma anche l’Atalanta, la vera liberazione del campionato italiano 2016/2017, che con grande concretezza e precisione, ha messo a segno dei grandi match, con rolando dei punti, facendo le scarpe alle cose dette grandi, perché probabilmente vuoi prendi mezzo attualmente non esistono neanche più.

La testa dei tifosi romanisti sicuramente sarà rivolta già alla prossima domenica del big match, 14 maggio 2017 dove non solo verrà festeggiata la festa della mamma in tutta Italia, ma i tifosi romanisti staranno sicuramente pensando e sperando di poter vincere sulla vecchia signora, o comunque fermarla con un bel pareggio, perché questo permetterebbe di non far festeggiare alla vecchia signora il prossimo 14 maggio 2017 il suo sesto scudetto di seguito, perché, se la squadra della Lupa dovesse vincere sulla Juventus, si porterebbe almeno 4, che quindi i giochi sarebbero quantomeno da rifare, il restringimenti bianconeri dovrebbero attendere qualche settimana.

La Roma potrebbe brindare il suo secondo posto, visto che, il Napoli proprio non ce l’ho fatta durante le scorse settimane, a fare meglio di così, anche se la Roma ovviamente si è fermata, lasciando meno spazio in margine di punti, alla squadra partenopea, che attualmente si posiziona al terzo posto con 77 punti.

Le grandi squadre italiane quindi, dovranno sicuramente fare i conti con i numeri, perché non è solo un gioco e anche una strategia di potere, quello che si sta sviluppando in queste ultime tre giornate di campionato 2016-2017, e secchi dovrebbe festeggiare il suo prossimo scudetto della prossima domenica 14 maggio, potrebbe tranquillamente aspettare, gli occhi sono puntati sui riflettori che si stanno per spegnere in questa stagione, mentre la prossima, 2017/2018 non solo sarà più intensa ma prevederà anche meno stop durante le festività natalizie, in quanto, il campionato dovrà essere già terminato il prossimo anno a metà maggio 2018, visto che avremo a che fare con il mondiale, e davanti al Mondiale ovviamente, la serie A dovrà accendere una marcia in più, usufruendo di poker festività natalizie il prossimo anno calcistico 2017 2018.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *