Mancini al Milan

Nella prima parte della stagione calcistica della squadra rossonera, il diavolo non veste Prada, ma vestiva ottimi risultati, in effetti la squadra di Silvio Berlusconi, che per molti è da sempre la prima squadra di Milano, avevo ottenuto ottimi risultati sotto la guida dell’allenatore Montella, molti sostenevano che per come fosse messa alla squadra, l’allenatore aveva ottenuto ottimi risultati rispetto all’anno precedente, in realtà in questa fase di ritorno, il Milan crolla inesorabilmente sotto le sue ceneri.

In casa Milan si pensa spesso che gli allenatori siano fondamentalmente il vero problema, abbiamo assistito a dei Rondò Veneziano, sulla panchina dei rossoneri, manco fosse una passerella di alta moda, ha iniziato Allegri che ora, è più che allegro e soddisfatto alla guida della vecchia signora continuando a mietere successi dopo successi con il miglior incredibili al vertice della classifica della serie A.

Calcisticamente parlando fondamentalmente il Milan non è messo così bene calcisticamente parlando, Silvio Berlusconi il proprietario decennale sembra non voler spendere più del dovuto per rimpinguare il suo organico, nonostante i tifosi, siano sufficientemente stanchi di questo modo di gestire la sì societario e l’organico della squadra, non è sufficiente per molti in effetti puntare su una rosa di giovani che pur essendo promettenti, probabilmente non sono ancora in grado di prendersi sulle spalle una squadra di tale calibro e di livello mondiale.

La grande novità starebbe nell’arrivo di Mancini sulla panchina del diavolo rossonero, avete capito bene proprio Mancini proprio colui che da sempre è il Mancio dell’Inter, i milanisti proprio non ci stanno il tifoso accanito proprio non se lo spiega perché mai ci si debba buttare sugli scarti della cuginastra internazionale?

Questo è quello che trapela dalle indiscrezioni, il marcio sarebbe pronto ad accettare un contratto con il Milan dopo essere stato l’allenatore, e la storia dell’Inter, da sempre arrivare milanista, ma è davvero questa la ricetta? Sono veramente gli allenatori che si susseguono nelle panche Rossonere ad essere il vero problema? È veramente lo schema di gioco degli allenatori a non far realizzare gli obiettivi al diavolo rossonero?

A tali domande, le risposte sono sopra indicate, non sembra proprio che Massimiliano Allegri abbia trovato difficoltà ad allenare un organico di big alla Juventus, il primo esonerato è il primo attualmente a fare meglio di tutti in campionato, facendo festeggiare la vecchia signora per ben cinque anni lo scudetto italiano, se questa quindi non è la soluzione giusta per molti tifosi sul Rondò Veneziano degli allenatori, forse sarebbe il caso di mettere mani all’organico calcistico rosso nero?

Ai posteri l’ardua sentenza nel frattempo, sarà molto probabile veder seduto nella panca degli allenatori il Mancio nero azzurro con buona pace del tifoso più incallito rossonero, e con qualche malcontento da ambo le tifoserie.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *