Melagrana: ottimo alleato per la perdita di peso e la prevenzione ai problemi della prostata, ma occhio agli eccessi

Tempo di autunno alle volte è sinonimo di tempo di delizie culinarie che rappresentano un toccasana per il nostro organismo. Uno degli alimenti che più si predilige è la melagrana, un frutto consigliato sia per il dimagrimento che per il corretto funzionamento della prostata. Grazie alle sostante nutritive contenute, aiuta l’organismo e garantisce un’ottima protezione per eventuali tumori alla prostata. Possiede inoltre un enorme potere antiossidante, dovuto alle concentrazioni di vitamine A, B e C e previene l’invecchiamento dei tessuti, grazie alle capacità di combattere i radicali liberi.

La melagrana è anche un ottimo alleato per il rafforzamento del sistema immunitario, poiché contiene acido punico, sostanza che contrasta gli effetti influenzali, proteggendo perfino il cuore da ictus e infarti. Riduce tra l’altro gli effetti della menopausa – come le improvvise vampate di calore e la gestione dello stress – e favorisce la buona qualità di un sonno ristoratore.

Il basso contenuto calorico – 70 kilocalorie per 100 grammi – consente non solo un perdita di peso rapida, ma contribuisce anche a ridurre la fame così da privare il corpo degli improvvisi attacchi di fame dovuti a stress o nervosismo. Pur tuttavia vi sono delle controindicazioni, dal momento che è sconsigliato assumerlo se si soffre di reflusso gastroesofageo o se si segue una dieta in cui sono presenti anticoagulanti. Il consumo eccessivo risulterebbe fatale in entrambi casi, causando vertigini, mal di testa e forte nausea.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *