Serie A. Atalanta da brividi: va sotto nel primo tempo e ribalta tutto in pochi minuti

La dea di Gasperini vince e convince. Nonostante l'errore di Palomino, i bergamaschi si portano a più sei dalla Roma.

A Bergamo l’Atalanta tenta l’impresa di allungare a più sei sulla Roma, i giallorossi cercano invece di riagganciare la diretta avversaria e il conseguente quarto posto.

Subito – dopo 9 minuti dal fischio di inizio – una prima occasione di Gomez – servito da Iličić – si spegne in fallo laterale con la chiusura di Pau López e lo stesso Iličić manda un segnale con un tiro che però trova il fondo.

Un errore di Palomino – a chiusura del primo tempo – si rivela fatale per l’Atalanta perché permette a Edin Džeko di mettere la firma sull’1-0. Al quinto della ripresa il difensore atalantino si fa perdonare con un colpo di testa che beffa il portiere giallorosso e porta l’Atalanta di Gasperini sull’1-1.

La Roma si annichilisce di fronte all’incessante pressing dell’Atalanta, che cerca in qualsiasi modo di ribaltare la situazione. L’impresa riesce grazie ad un cambio decisivo di Gasperini che manda Zapata in panchina e inserisce Mario Pašalić. Passano pochi minuti e – al primo tocco di palla – il centrocampista croato manda la dea sul 2-0, raggelando la squadra di Fonseca e regalando, così, i tre punti all’Atalanta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *