Formula 1, presentata la nuova Ferrari F90

E’ stata presentata a Maranello la nuova Ferrari che affronterà il prossimo Mondiale 2019 di F1 che partirà il 17 Marzo a Melbourne. Il nuovo bolide a quattro ruote prenderà il nome di F90 in onore ai 90 anni della scuderia.

La presentazione è stata presenziata dall’ad Louis Camilleri e dai due piloti Sebastia Vettel – quattro volte campione del mondo con la Red Bull Racing e militante nella scuderia della rossa dal 2015 – e Charles Leclerc, neopilota della Ferrari che ha dichiarato: “Sono molto emozionato di partire con questa nuova avventura. Ho sempre sognato di salire su quest’auto, sono cresciuto nella Ferrari Driver Academy, un’esperienza che mi ha aiutato enormemente a crescere; Sono orgoglioso e emozionato – ha proseguito il giovane pilota monegasco – e sicuro che sarà grande stagione, incredibile” .
L’ad Camilleri – in merito al novantesimo anniversario – ha dichiarato: “Quest’anno celebriamo il novantesimo anniversario. Siamo ben consapevoli della responsabilità che comporta la nostra storia gloriosa e capiamo bene che ci sono grandi aspettative. Rappresentiamo l’orgoglio della nazione, milioni di tifosi. E’ una responsabilità che accettiamo con gioia, con fiducia nel talento di uomini e donne che lavorano instancabilmente per rendere realtà le nostre ambizioni”.
La nuova auto si presenta con un design del tutto innovativo: tinta rossa più opaca, tendente al corallo, a sostituzione del rosso lucido fiammante, inserti neri e linee molto più semplici che saltano subito all’occhio e che si conformano con le nuove norme aerodinamiche. Tra le altre evidenti modifiche sono incluse quelle riguardanti le ali, i deviatori di flusso presenti sulle fiancate – ridotti in altezza – e il peso complessivo del veicolo, che aumenta a 743kg.

I due piloti ferraristi testeranno l’auto in pista lunedì, in occasione dei test di Barcellona (dal 18 al 21 febbraio), per poi presentarsi al semaforo di Melbourne carichi e speranzosi di poter raggiungere un titolo sfumato nella scorsa stagionato e conquistato dalla rivale Mercedes.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *