Vecchie glorie per nuovi sviluppi tecnologici: ritorna il Nokia 3310

A gran sorpresa di tutti gli amanti “Nokia” riappare sul teatro delle innovazioni il secolare Nokia 3310 in una nuova variante rispetto il primo cellulare fabbricato dalla compagnia finlandese. Già nel Maggio del 2016 in Italia il Nokia 3310 si è piazzato tra i dispositivi più venduti in Europa, mantenendo il titolo anche per tutto il secondo trimestre del 2017. Venduto per 60 euro, il piccolo gioiellino risultato da sempre indistruttibile ha subito raggiunto il sold-out nei vari mercati in cui è stato messo in vendita suscitando di conseguenza lamentele da parte di coloro i quali ancora non possiedono il Nokia 3310 perché impossibilitati a trovarlo nei vari store.

Il suo successo però non si ferma qui: gli sviluppatori infatti hanno pensato bene a rilanciarlo sotto le vesti di una versione del tutto nuova per far fronte alle svariate lamentele sulla sua disponibilità. La nuova versione vanterà della “connettività 3G” – il primo rilancio contava solo del “2G” – secondo quanto annunciato via Twitter dall’azienda finlandese compiendo così passi da gigante.

Secondo quanto ha rilasciato su Juho Sarvikas – produttore della HDM Global – sembra che il “ritorno alla vita” del Nokia 3310 sia un fenomeno non solo globale ma innovativo dal momento in cui si crea un mix tra nostalgia e immagine accattivante che il cellulare ha sempre dato.

Il design fondamentalmente del Nokia 3310 è lo stesso della versione precedente ma con due nuovi colori, azzurro e antracite e una tastiera argentata. Lo schermo risulta invece essere polarizzato e curvo così da favorire la leggibilità al sole. La novità più grande sta proprio nel software: il sistema operativo supporterà nuove applicazioni specie Facebook e Twitter.

Per potere godere di tutte le funzionalità di questa “nuova” bomba di mercato non resta che attendere Ottobre, mese in cui si aprirà la vendita dell’apparecchio al prezzo di 69 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *